Salta al contenuto

Reali inglesi e COVID-19

Verso il 20 marzo il principe d’Inghilterra Carlo di 71 anni figlio della regina Elisabetta è stato trovato positivo al coronavirus dopo un tampone eseguito a Edimburgo. Lui si trovava già nella sua dimora in Scozia, dove tornò per fare la quarantena di sette giorni secondo le norme stabilite dall’Inghilterra. Dopo questi sette giorni i sintomi si sono alleviati e lui è guarito, diciamo che sicuramente è stato fortunato anche se ha rischiato molto, data la sua età. Una persona meno fortunata di lui è stato il primo ministro britannico Boris Johnson, positivo al covid-18, che ancora oggi si trova in ospedale in quanto appunto ha accusato una crisi respiratoria che la portato in terapia intensiva dove però fortunatamente le sue condizioni sono stabili: è attaccato all’ossigeno però riesce comunque a sedersi e a muoversi. Ad oggi purtroppo non si parla d’altro, e questo virus stato definito “democratico”, in quanto non fa differenze di nessun genere e colpisce chiunque, persino i reali inglesi.

Published inEVENTI

Sii il primo a commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *